martedì 15 febbraio 2011

Mercatino di Stellata (FE), Domenica 13/02/2011

Ubicazione: Stellata, 44012 Bondeno FE, Italia
Il borgo di Stellata (anticamente "Goltarasa") è una frazione di Bondeno, famosa per la sua Rocca Possente: edificio a scopo difensivo demolito e ricostruito più volte nel corso dei secoli. Vista dall'alto mostra chiaramente la forma della pianta "a stella", da cui il nome.
Rocca Possente (da Wikipedia)
Il mercatino si svolge la seconda domenica di ogni mese e coinvolge quasi tutto il paese, riempiendo la piazza e le strade di oggetti colorati e di circa 200 espositori.

Come si è presentato il mercatino?
Purtroppo l'edizione di Febbraio ha sofferto a causa di un clima inclemente: verso le 9:30 del mattino una fastidiosa pioggerella ha fatto scappare alcuni venditori e obbligato gli altri a nascondere la mercanzia sotto teli di plastica... fortunatamente sono riuscito ad accaparrarmi qualcosa prima del fuggi-fuggi. Quando le condizioni atmosferiche non sono problematiche questo mercatino è molto piacevole da visitare e capita spesso di trovare oggetti inaspettati e interessanti (infatti perfino la mia ragazza trova qualcosa da portarsi a casa, di solito).

Che si vendeva?
Il mercatino di Stellata è il posto perfetto se si è alla ricerca di qualche vecchio oggetto, qualcosa che magari potrebbe essere trovato in una polverosa soffitta: vecchi utensili, o elettrodomestici non più all'ultimo grido, videocassette, vecchi computers, giochi di società, giocattoli...
Rispetto agli altri mercatini la quantità di libri antichi/rari è piuttosto bassa: ci sono parecchi venditori di libri recenti, ma i banchetti con testi che superano la cinquantina di anni dalla data di pubblicazione si contano sulle dita di una mano (monca).

Il bottino!
Il mercatino di Stellata non è esattamente il paradiso del bibliofilo, ma si possono comunque trovare occasioni interessanti di tanto in tanto. Ecco la lista di quello che ho comprato, come al solito in rigoroso ordine casuale:
  • Alla scoperta di Troia, di H. Schliemann, Newton, 1995
  • Un Yankee alla corte di Re Artù, di M. Twain, Club del Libro, 1962, esemplare numerato 4343
  • Annali, di Tacito, Club del Libro, 1965, esemplare numerato 6178
  • Racconti (1875-1881), di Maupassant, Club del Libro, 1964, esemplare numerato 6101
  • La conquista del Messico, di H. Cortés, Club del Libro, 1961, esemplare numerato 7691
  • Aroldo (Childe Harold), di Byron, Sansoni Editore, 1924?, Vol I-III
  • Narciso e Boccadoro, di H. Hesse, Mondadori, 2005
  • La boutique del mistero, di D. Buzzati, Mondadori, 2004
  • Il Gattopardo, di Tomasi di Lampedusa, Feltrinelli, 2002
  • Saggi di Storia e Letteratura, Vol. II, di Angelo Mercati, Edizioni di Storia e Letteratura, 1982
  • Console Atari 2600 jr, con accessori
 Il malloppo non è leggerissimo, ma alcuni dei libri sono stati una "forzatura": per comprare i volumi che mi interessavano ho dovuto sobbarcarmi anche un lotto di materiale poco interessante.

Per i curiosi…