martedì 3 aprile 2012

Dieci piaceri della vita

Rispondo all'invito di Silvia descrivendo 10 cose che per me rappresentano piaceri della vita.
Prima di tutto ci tengo a precisare che NON sono in ordine di importanza, ma nell'ordine in cui mi sono passati per la testa.

  1. Andare in vacanza con la persona amata: Non c'è modo migliore di riposarsi, rilassarsi e divertirsi che andare in vacanza con la persona che si ama. Aver tempo di parlare, passeggiare, mangiar fuori la sera, battibeccare un poco e fare... tutte quelle cose che è bello fare insieme, ecco.
  2. Leggere libri in treno: non sono un gran viaggiatore, ma per necessità ho dovuto (e devo tutt'ora) passare parecchio tempo in treno. Immaginatevi una giornata primaverile, il finestrino vicino a voi è aperto ed entra aria tiepida. Siete quasi da soli: è un orario in cui la linea è poco frequentata, quindi potete concentrarvi senza distrazioni su quanto state leggendo. Il rumore delle ruote metalliche sui binari è continuo e presto diventa un accompagnamento al testo... Magari per riposare gli occhi alzate la testa e volgete lo sguardo fuori dal finestrino, dove scorgete una immensa campagna coperta di piantine, sotto un cielo azzurro e qualche nuvola bianca e vaporosa. Adesso provate a dirmi che questo non è un piacere della vita :-P
  3. Guardarsi un film in compagnia: Perché guardarsi un film da solo (per quanto bello) è decisamente avvilente. Meglio se si è in compagnia di amici, meglio ancora della fidanzata (nel mio caso) che ti fa i grattini, super se con gli amici, la fidanzata e al cinema.
  4. Lavorare su un progetto apprezzato da qualcuno: La soddisfazione di vedere che le proprie nottate passate in bianco, chino sulla tastiera a programmare, producono un risultato apprezzato da un qualche utente in un qualche paese sperduto del globo è impagabile: è come seminare un pezzo di se stesso nei computer di altra gente!
  5. Mangiarsi un buon dolce: Io sono ingordo di dolci, alla mia ragazza piace preparare dolci. Ottimo, vero? Faccio spesso (felicemente) da cavia anche per esperimenti culinari!
  6. Consigliare un libro... e sentirsi ringraziare: Giusto per poter dire dentro di sé "ci ho preso!". Non è mica semplice indovinare i gusti o le necessità delle persone!
  7. Trovare un oggetto raro o interessante al mercatino: Quanto mi piace imbattermi nei mercatini in libri rari o videogiochi che hanno fatto parte della mia infanzia e che stimolano ricordi! E poi la soddisfazione di trovare qualcosa dopo una lunga ricerca non è comparabile con l'acquisto dell'oggetto via internet: così è barare!
  8. Riparare cose: Di solito materiale elettronico (computer o periferiche). Prima è qualcosa di rotto e inutile, buono solo per la spazzatura, e dopo torna improvvisamente utile. Riportare in vita qualcosa è sempre una bella sensazione.
  9. Cenare con gli amici e parlare fino a tardi, tanto che i gestori del locale cominciano a guardarci in cagnesco per farci levare di torno. Che bello discutere o ridere fino alle lacrime in compagnia!
  10. Andare a letto e dormire senza preoccupazioni: mi capita sempre più raramente, ma è un vero piacere. Sfortunatamente ormai è un lusso per pochissimi.
Rigiro l'invito a Giada!