lunedì 18 aprile 2011

Mercatino di Cento (FE), Domenica 17/04/2011

Ubicazione: Cento FE, Italia
Dopo qualche mese di assenza dal Mercatino delle cose antiche di Cento, ho deciso di tornare in visita per vedere la nuova sezione appena inagurata: BiblioGrafica, dedicata al libro antico, raro, stampe e carta "interessante" in generale. I banchetti dei librai e venditori specializzati (ne ho riconosciuto qualcuno che frequenta altri mercatini famosi, come Piazzola) erano collocati in Via Matteotti, perpendicolari a Via Guercino dove si è svolto il normale mercato.
Foto satellitare, la parte di BiblioGrafica è indicata in rosso

Nella foto potete vedere evidenziata in giallo la strada in cui normalmente si svolge il mercatino e in rosso il nuovo spazio di BiblioGrafica, che già nella prima edizione si è rivelato alquanto ricco: circa 150 metri di esposizione!
Erano presenti testi a stampa rari e antichi, di ogni periodo (ho individuato qualche volume datato a metà del XVI secolo!) e genere (monografie, saggi storici, testi scientifici e matematici, religiosi, letteratura...), quindi la probabilità di trovare articoli interessanti è alta.
L'unica nota dolente è il prezzo: mediamente più alto rispetto allo stesso tipo di articoli in altri mercatini generici (certo è complicato paragonare i prezzi quando si parla di testi difficili da reperire, ma questa è l'impressione che ne ho ricavato), ma è normale: quando si ha a che fare con specialisti e non con venditori occasionali la merce è più scelta, curata, ma meno economica.

Il bottino!
Il mio portafoglio è ancora in stato di convalescenza dall'ultimo mercatino di Medicina, quindi ho dovuto fare di necessità virtù e trasformarmi in una persona morigerata.
  • Storia della Emilia Romagna, vol. II (l'età moderna), a cura di A. Berselli, University Press Bologna, 1977
  • Produzione e commercio della carta e del libro secc. XIII-XVIII, a cura di S. Cavaciocchi, Le Monnier, 1992
Il secondo libro vale da solo il viaggio: è una raccolta degli atti di un convegno contenenti informazioni interessantissime (peccato che alcuni documenti siano in solo francese o tedesco), offre molti spunti per ricerca e approfondimento.

In definitiva, un gran bel mercatino... cercherò di non far passare molti mesi prima di ritornarci!