mercoledì 27 giugno 2012

Ibidem: Il Collezionista

Sono certo che il lettore conosce quel particolare stato d'animo in cui un oggetto, non importa se usato tutti i giorni oppure osservato solo di sfuggita, acquista ai nostri occhi uno speciale fascino.  È così che hanno sempre inizio passione e collezionismo. Incominciamo a immergerci nell'oggetto, a penetrarlo in profondità. Esso ci svela i suoi segreti e, se avremo pazienza, scopriremo che a ogni passo se ne presenta uno nuovo. Le radici del più piccolo fiore si ramificano nell'infinito, e solo la nostra passione ce le rivela. Ciò che non si manifesta è solo dissimulato.
Ernst Jünger, trad. di A. La Rocca e G. Russo. Il libro dell'orologio a polvere, Milano, Adelphi: 2008