martedì 27 settembre 2011

Mercatino di Piazzola sul Brenta (PD), Domenica 25/09/2011

Ubicazione: Piazzola sul Brenta PD, Italia
Ultima domenica di settembre e ultimo fine settimana di una vacanza che ho deciso di concludere con una gita al mercatino di Piazzola.
Villa Contarini
L'edizione di questo settembre è stata la più prolifica che abbia visto: i banchetti erano quasi tutti dotati di gazebo, ben organizzati e provvisti di molto materiale. Come promesso nel precedente articolo, ho preparato un servizio fotografico più o meno completo che potete trovare in fondo al testo... Roba da lustrarsi gli occhi!
In concomitanza con il normale mercatino, si è svolta la manifestazione Fiori e Colori, una mostra-mercato dedicata a piante da frutto e da ornamento rare o poco comuni: la descrizione di questa manifestazione e tutte le relative foto sono a cura di Giada, la mia ragazza, che gentilmente ha dedicato un po' del poco tempo a sua disposizione per accompagnarmi al mercatino e aiutarmi con l'articolo. Grazie Giada!

Oltre a Giada sono stato accompagnato da mia madre (che ha comprato delle tende e una grande ciotola in legno, usata in origine per la lievitazione del pane), da mio fratello (che sto apparentemente instradando sulla dispendiosa strada della bibliofilia) e dalla sua ragazza.

Il Bottino!
  • Il Cristiano istruito nella Sua Legge, di P. Segneri, stamperia di S.A.S. a Firenze, 1686, 3 vol.
  • L'Osteria Volante, di G. K. Chesterton, Milano edizioni Alpes, 1929
  • Theologia moralis universa, di P. Gabriele Antoine, Napoli da Antonio Cervone, 1780, tomo 4 di 6
  • Spiegazione degli Evangeli, di G. G. de la Luzerne, Milano per Gaspare Trutti, 1838
  • Oreste, tragedia di V. Alfieri da Asti, Venezia dai torchi Palesiani, 1796
Mio fratello invece ha comprato un pacchetto di fumetti delle Sturmtruppen e un bellissimo volumetto in-8°:
  • Gramatica delle scienze filosofiche, di B. Martin, stamperia Remondini a Venezia, 1750
Quest'opera è un compendio di tutte le scienze conosciute al periodo, dall'ottica all'astronomia (o meglio: uranologia, eliografia, selenografia, planetografia, cometografia e astrografia), passando per l'acustica, elettricità, fluido e termodinamica, anemografia e meteorografia, geografia... Tutto illustrato da incisioni in tavole fuori testo.

Un divertente aneddoto: subito dopo aver comprato il "Cristiano istruito", sono stato letteralmente fermato (stretto per un braccio) da un signore che aveva da poco superato la mezza età. Ci teneva a farmi sapere questo:
Bravo, ragazzo! Bravo! Se non lo avessi preso tu, lo avrei comprato io. Sappi che la Teologia è la più alta tra le Scienze: le altre vengono tutte dopo!
Ci sono rimasto allibito, visto che io sono laureato in Informatica, la mia ragazza in Matematica e sia mio fratello che la sua ragazza studiano Fisica. Ma ognuno è libero di avere le proprie opinioni!

Lascio la tastiera a Giada per il commento su Fiori e Colori!

Fiori e Colori
Il mercatino dei fiori e dei colori è stato collocato nel meraviglioso giardino di villa Contarini. In questo ambiente così tranquillo e nel verde di questi prati sorgevano i banchi di piante e fiori. Vi erano fiori di vario tipo, arbusti e alberi da frutto. Di questi ultimi si trovavano varietà antiche, come la mela Abbondanza (meravigliosa da mangiare cotta nel periodo invernale), la mela rossa di Firenze e il melo Giugno (varietà che come suggerisce il nome, si può raccogliere ad inizio estate, ancora prima della più conosciuta mela Gala che troviamo a luglio). Il banco che però di più mi ha colpito è sicuramente quello delle piante grasse, vi erano succulente e cactacee di ogni tipo, alcune abbastanza difficili da reperire nei mercatini normali, insomma una fantastica distesa di piantine grasse che ogni appassionato  non può fare a meno di ammirare e magari comprare, visto i buoni prezzi. Per gli appasionati di fiori, si trovava anche un bel banco di iris, tulipani, giacinti, narcisi dai colori stupendi (disponibile anche un negozio on-line). Erano presenti anche piante di agrumi, olivi, rose, rosmarini, insomma anche se il numero di espositori era limitato, tutti gli amanti della natura potevano trovare almeno un banco di loro gradimento.
Accanto a questo mercatino sono stati allestiti anche alcuni banchi per il mecatino dell'hobbistica  e dell'artigianato, vi erano borse fatte a mano, bellissimi fiori di stoffa, lavori con il legno, insomma tutto quello che ci si aspetta di trovare in un mercatino di questo genere.

Foto di Fiori e Colori

























Foto del Mercatino