sabato 30 luglio 2011

[LIBRO] Opinioni di un clown

  • TITOLO: Opinioni di un clown
  • AUTORE: Heinrich Böll
  • TRADUTTORE: Amina Pandolfi
  • EDIZIONE: Oscar Mondadori, 1977
  • PROVENIENZA: eBay, usato

Nella Germania del dopoguerra il ventisettenne Hans Shnier lavora come Clown (definizione ufficiale: attore comico) la cui carriera è ormai in declino a causa della depressione che lo coglie dopo l'abbandono della sua amante Maria, una cattolica convinta dal suo circolo di frequentazioni religiose ad abbandonare il concubinato e a tornare "sulla retta via".

Il romanzo si apre con Hans di ritorno alla natia Bonn dopo una disastrosa rappresentazione teatrale (durante la quale è rimasto infortunato, per colpa dell'ubriachezza) che ne ha ulteriormente fiaccato lo spirito. Gli eventi si svolgono in circa tre ore dall'arrivo a Bonn, ma Hans utilizza ogni spunto per ricordarci tramite flashback gli eventi che lo hanno condotto alla presente e tragica situazione: la difficile infanzia per colpa del nazismo e della famiglia (la "stupida" madre, moglie di un ricco industriale protestante, mantiene nel privato una situazione di rigore e apparente povertà), la morte della sorella durante la guerra, la conversione del fratello Leo al cattolicesimo, l'incontro con Maria, il concubinato e il seguente abbandono e matrimonio dell'amata con il cattolicissimo Zupfner.
Böll costruisce l'intero romanzo sul conflitto: tra la sincera umanità dell'areligioso clown contrapposta all'ipocrisia cattolica, tra le atrocità della guerra e i fin troppo opportuni pentimenti di vecchi nazisti, tra un'artista non allineato e la società che lo rifiuta, e tra il protagonista stesso e le sue ossessioni, nella lotta per riappropriarsi di una vita in pezzi.
In effetti, vera protagonista di questo romanzo è l'ipocrisia, che viene messa alla berlina  senza pietà:
Ci sono delle strane, misconosciute forme di prostituzione, al cui confronto la prostituzione vera e propria è un'onesta professione: lì almeno in cambio del denaro viene offerta qualche cosa.